In God we trust

Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene -Romani 12:21

martedì 27 ottobre 2009

minestrone con quinoa






Ormai si inaugura la stagione di zuppe e minestre. Per la prima volta ho fatto un minestrone fresco da sola, cosa che per altro dovrei sempre fare visto che non sono un amante dei fagioli..perennemente presenti nei minestroni già pronti. Detto questo bisogna dire che è veloce e facile fare un minestrone, basta avere gli ingredienti freschi (e BIO!!) in frigorifero e aggiungere ogni volta verdure diverse.


Ingredienti

2 zucchine

2 pomodori

una manciata di cornetti
1 porro

2 carote

1/2 sedano rapa

1 mazzo di coste



Mondare tutte le verdure, miraccomando di pulirle con l'apposita spazzolina e non togliere la buccia, ricca di vitamine. tagliare tutte le verdure a dadini o rondelle e immergere in acqua fredda. Il quantitativo dipende dal tipo di minestra che volete, più liquida, più solida, renderla un passato, regolatevi voi. Aggiungete un dado vegetale e portate a ebbolizione.



Cuocere per circa un 40 minuti. dieci minuti prima di concludere la cottura aggiungere la quinoa.



La quinoa è un cereale molto speciale. fa parte della famiglia delle chenopodiacee, la stessa cui appartengono spinaci e barbabietole. Per questa ragione non contiene glutine e quindi non è un vero e propio cereale.



Tofu alla milanese con coste alla crema di miso






Una ricetta di facile esecuzion, che piace ai grandi e ai piccini, perchè siamo onesti tutto ciò che assomiglia a una cotoletta impanata sembra sempre appetitoso.
Unico consiglio che vi dò è quello di usare a vostra marca preferita di tofu, se non ne avete una, sperimentate e individuate quella che più vi piace.
Potete sia friggere che infornare le fettine di milanese.
Ingredienti

1 panetto di tofu firm
5 cucchiai di pane grattuggiato
un pizzico di sale o un pizzico di alghe secche
olio evo qb.

1 mazzo di coste
1 cucchiaino di olio di lino
1 cucchiaio di miso (non pastorizzato)

Prendete il tofu e immergetelo in un pentolino pieno di acqua con 1 cucchiaio di aceto di mela. Portate a ebbolizione e sbollentate per un paio di minuti. Scolate il tofu e lasciate intiepidire.
Tagliate a fette alte 1/2 centimetro e impanate. Vedrete che l'impanatura si attacca bene al tofu senza bisogno di aggiungere il classico uovo.
ungete un foglio di carta da forno con un cucchiaio di olio e ponete sopra le fettine di tofu. Infornate a 200° x 15 minuti rigirando più volte. Per rendere la crosta più dorata accendete anche il grill negli ultimi minuti. Questa è una versione più light. Se invece preferite una versione più croccante potete friggerle in padella .
Il tofu non si soglie come i normali formaggi, mantiene sempre la sua consistenza compatta .
Nel frattempo cuocete le coste a vapore, per circa 20 minuti.
Scolatele e conditele con un cucchiaio di olio di lino, ricchissimo di omega 3.
A parte stemperate in una ciotolina un cucchiaio pieno di miso con due cucchiaini di acqua. Formate una cremina e versatela sulle verdure.
Il Miso ha delle proprietà eccezionali, abbassa il livello di colesterolo nel sangue , è ricco di fermenti vivi utili per l'intestino e ha un buon apporto proteico.

mercoledì 21 ottobre 2009

Muffin VEGAN


Sabato sera cena a casa di amici e il mio compito era pensare al dolce. Una mia cara amica ha recentemente scoperto di essere intollerante a moltissimi alimenti tra cui latticini e uovo. Motivo per cui mi sono messa alla ricerca di ricette senza questi ingredienti..la mia idea era di fare dei Muffin adatti a lei ma non sono riuscita a trovare una ricetta che non contenesse le uova....incredibile...e così sono andata di fantasia. Beh il risultato è stato fantastico, consistenza perfetta, soffici e belli consistenti.

A volte bisogna solo osare......


Ingredienti
200gr farina OO
1 cucchiaino di cremor tartaro
1 vasetto di yogurt di soya (naturale o alla frutta)
2 cucchiai di olio di semi
1/2 cup di sciroppo d'agave
latte di soya qb.
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere

Mescolare tutti gli ingredienti secchi e aggiungere quelli liquidi
Versare negli appositi stampini e infornare a 180° x 40 minuti

Per la glassa vedi qui





venerdì 9 ottobre 2009

torta di zucca



Ottobre è il mese indiscusso della zucca, e non poteva certo mancare una ricettina per una torta salata di zucca.

Ingredienti:
150gr.farina 00
100gr. farina integrale /kamut ecc.
100ml acqua
sale
500gr. zucca
1 panetto di tofu
semi di senape
semi di cumino


Unire la farina e il sale e aggiungere poco alla volta l'acqua che deve essere a temperatura ambiente.
Formare una palla e lasciar riposare coperta da un canovaccio.Nel frattempo bollire la zucca per 15/20 minuti. Scolatela e tagliatela a cubotti.
In una padella scaldate un cucchiaio di olio evo con le spezie. Quando i semi di senape scoppiettano aggiungere la zucca e cuocere per altri 10 minuti, schiacciando la zucca con un cucchiaio fino a che diventa una purea.
Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Dividete la pasta in 2 parti. stendete la prima parte su una spianatoia infarinata. Stendete la pasta molto sottile.Ricoprite una tortiera precedentemente foderata con carta da forno o oliata, a discrezione.
Forare la base della pasta . Tagliare il tofu a fettine molto sottili e fare un primo strato della nostra torta. spalmare sopra la purea di zucca.
A questo punto tirare anche la seconda parte di pasta e formare un coperchio. punzecchiare con una forchetta e infornare a 180 ° ( forno ventilato) per circa 30 minuti.
Se la pasta è bella sottile cuoce molto in fretta.

Purtroppo non ho fatto in tempo a fare la foto al risultato...è finita prima che me ne accorgessi...