In God we trust

Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene -Romani 12:21

mercoledì 26 febbraio 2014

MINESTRE E ZUPPE UN TOCCA SANA PER IL NOSTRO INTESTINO

Chi mi conosce sa che in casa mia per cena non manca mai una buona zuppa o crema di verdure .Lo ammetto sono una fan di questi piatti deliziosi. Ma non solo per la loro bontà. In realtà le zuppe calde racchiudono un potere straordinario ed è quello di calmare, nutrire e preparare il nostro stomaco ad una perfetta digestione.

La zuppa calda è un aiuto importantissimo per chi ha difficoltà di digestione, chi soffre di bruciori di stomaco o intestino irritabile.
In base alle varie esigenze possiamo arricchire questi caldi brodi con legumi, verdure, creme di riso, cereali integrali , semolini di grano o riso, pasta ecc.

Le varianti sono infinite potete davvero dar sfogo alla vostra fantasia e creare ogni sera un piatto diverso.


Qui vi presento una crema di sedano rapa e zucca con spaghetti di riso e gomasio




martedì 25 febbraio 2014

VEGAN E AGONISMO SI PUO!



Si sono appena concluse le Olimpiadi invernali a Sochi ed oltre allo spettacolo di questi atleti fenomenali, qualunque disciplina si segua , ciò' che mi ha fatto più' piacere è stato vedere un'atleta VEGANA sul podio.
Sto parlando della meravigliosa Meagan Duhamel. Pattinatrice di artistico a coppie sul ghiaccio che insieme al suo compagno ha vinto la medaglia d'argento .
In varie interviste spiega come la dieta vegana a base di legumi, frutta secca e semi l'abbia resa forte, energica e nello stesso tempo l'abbia aiuta nel controllare il peso in modo del tutto naturale.
Non stupisce che sia allenata da un'altro atleta vegano famoso giocatore di Hockey :Georges Laraque

Questa non è l'unica stella dello sport che pubblicamente ha dichiarato di seguire un regime vegano, ce ne sono molte altre in diverse discipline, dal tennis, alla corsa alle maratone, Iron Man e molte ancora.

Questa settimana avrò' in consulenza una signora che si allena quotidianamente e pratica sport a livello semi agonistico, sensibile anche lei al discorso alimentare, vuole costruire una dieta sana e bilanciata in linea con l'attività che svolge e insieme prepareremo un piano alimentare adeguato al suo stile di vita.

VEGAN E SPORT SI PUO ' .

Affidatevi sempre ad un nutrizionista esperto in materia, non costruite diete che si basano solo sull'eliminazione di alcuni prodotti ( animali ) senza aggiungerne di nuovi ed essenziali per la salute ! 

SETTIMANA SCORSA SONO STATA NUOVAMENTE OSPITE DEL PROGRAMMA DICA 33 SU RETE TRE
PER CHI AVESSE PERSO L'INTERVISTA RADIO LA PUO' RIASCOLTARE CLICCANDO IL LINK QUI SOTTO 



domenica 23 febbraio 2014

RIDUCIAMO LO ZUCCHERO IN 3 MOSSE







L'altro giorno stavo leggendo un articolo sul Vegetarian Times e l'ho trovato estremamente interessante.
Credo sia un argomento importante e vorrei riproporlo a voi nella mia versione .

QUESTIONE ZUCCHERI
Chi di noi non è richiamato di tanto in tanto dal dolce sapore dello zucchero ? Il problema è che come ormai tutti sanno questo dolce sapore può' avere un retrogusto MOLTO AMARO per la nostra salute, soprattutto quando il cadere in tentazione diventa una vera e propria dipendenza .

Il problema non è il gusto dolce in sé anzi…già nei tempi antichi avevano intuito che il cibo di sapore dolce era naturalmente energizzante per il nostro corpo, purtroppo questa tendenza si è trasformata nei giorni nostri in un cibo poco nutriente e nella maggior parte dei casi i cibi contenenti zucchero raffinato portano alla dipendenza e l'assunzione incontrollata di questi alimenti è spesso alla base di malattie quali diabete 1 e 2 , obesità, problemi comportamentali nei bambini, i soggetti forse più' a rischio parlando di zuccheri raffinati, senso di stanchezza e spossatezza negli adulti.

Quindi come interrompere il circolo vizioso della voglia di zuccheri?
Qui elenco tre mosse semplici da poter mettere in pratica da subito.

1) BERE PIU' ACQUA
Molte delle voglie che abbiamo nel corpo sono legate alla disidratazione.
Bere una quantità adeguata di acqua durante il giorno diminuirà le voglie e aiuta a mantenere il corpo in una funziona ottimale.
Consiglio. Prendi una bottiglietta da 500ml o la borraccia della palestra , riempila di acqua e portala sempre dietro con te. Ogni 15-20 minuti bevi due o tre generosi sorsi d'acqua. Appena hai finito la tua bottiglietta riempila nuovamente . Vai avanti fino a riempirla per 4 volte.
Senza rendertene conto avrai bevuto 2 litri di acqua al giorno,

2) MANGIAMO VERDURE DOLCE
Il problema come già accennato non sta nel SAPORE dolce ma nella qualità di dolce che assumiamo.
Quando il nostro corpo richiede il sapore dolce DOBBIAMO soddisfarlo, è inutile constringerci a non mangiare qualcosa di dolce perché prima o poi cadremo nuovamente in tentazione e a quel punto mangeremo qualsiasi cibo ci capiti sotto mano.
Dobbiamo dare al nostro corpo zuccheri di buona qualità come quelli contenuti nelle verdure dolci ( zucca, carote, pastinaca) inoltre le fibre contenute in questi alimenti faciliteranno un assorbimento lento  degli gli zuccheri nel nostro organismo evitando di scatenare il PICCO GLICEMICO.

3) MOVIMENTO
L'esercizio físico produce endorfina e serotonina nel nostro cervello e tutti lo sappiamo ormai, quello che non tutti sanno è che la serotonina è un neurotrasmettitore principalmente coinvolto nella regolazione dell'umore.
Ma non solo ! La serotonina determina aumento della motilità intestinale, in parte per un effetto diretto sulle cellule muscolari lisce e in parte per un effetto indiretto di tipo eccitatorio sui neuroni enterici. La serotonina inoltre svolge un ruolo importante nella regolazione del sonno , della sessualità e dell'appetito fonte : ( wikipedia )

IL RIMEDIO
Vi propongo un rimedio fantastico ed estremamente efficace per togliere la voglia di dolce.
Bevete una tazza di questo succo caldo o freddo ogni giorno per un mese
Vi consiglio di farne in quantità abbondante per 3-4 giorni , potete tenerlo in frigorifero e riscaldarlo
Questo decotto è stato studiato da Micho Kushi e rientra nei rimedi classici della Macrobiotica

SUCCO DI VERDURA DOLCE

Ingredienti
1/2 tazza di carote tagliate
1/2 tazza di cavolo cappuccio tagliato
1/2 tazza di zucca tagliata
4-6 tazze di acqua

Portare l'acqua a bollore, aggiungere le verdure e sobbollire per 15-20 minuti. Filtrare il brodo e berne una tazza caldo o freddo.




mercoledì 19 febbraio 2014

Influenza killer ! Come combatterla in modo naturale

Questa giornata uggiosa insieme all influenza che è arrivata in casa mia mi ha ispirato questo post.
Oggi voglio proporvi alcuni rimedi anti-influenza .

Come combattere stati influenzali 

In cucina:
Bevanda di ravanello
Un cult tra i rimedi macrobiotici . Un mix di superfoods per una bevanda che aiuta ad abbassare la febbre e a rimuovere grasso e muco dal corpo

Ingredienti 
1cucchiaio di ravanello grattugiato
1cucchiaino di radice di kuzu
Qualche goccia di shoyu
1 tazza di te bancha 

In una tazza versate il ravanello grattugiato, la shoyu e versare sopra il te bancha bollente. Bere tutto caldo 

Consiglio di berlo prima di andare a dormire

Zuppa di radici con Lucuma e canapa 

Ingredienti 
1 carota
1 sedano rapa
1 dado auto prodotto 
1 cucchiaino di nori in fiocchi
1 cucchiaino di proteine di canapa
1/2 cucchiaino di polvere di Lucuma

Tagliate le verdure a pezzi grossi , versarle in una pentola, coprire con acqua e aggiungere il dado. Portare a bollore e cuocere x 10 minuti. Spegnere e frullare. Aggiungere le proteine di canapa e la Lucuma, medcolare. Servire decorando con la nori in fiocchi. 

La Lucuma: potente antiossidante e antinfiammatorio 

Medicina naturale : 

-Fumenti con olio essenziale di eucalipto 
Questo aiuta a sciogliere il muco
- aroma terapia : mix di olio essenziale al limone e arancio da bruciare in un fornelletto . Questi oli combinati rafforzano il sistema immunitario 
- crema timo da spalmare sotto la pianta dei piedi o direttamente sulla gola. 





martedì 18 febbraio 2014

DICA 33 INTERVISTA RADIO

settimana scorsa ho avuto il grande piacere di essere intervistata da Lara Montagna nella sua trasmissione radio DICA 33 su RADIO TRE RSI.
Una bellissima esperienza e Lara mi ha dato la possibilità di parlare della mia cucina, delle mie esperienze e di ciò' che La cucina dell'anima può' offrire.
Quindi se volete sapere qualche cosa in più' su di me non perdetevi questo appuntamento :

ANNUNCIO !!!!!!! 
QUESTA SERA SARO' IN RADIO !!!!!! 
ORE 17:45 SINTONIZZATEVI SU RETE TRE-PROGRAMMA DICA33

PROSSIMO APPUNTAMENTO MARTEDI 25 FEBBRAIO 


Martedì 18
 febbraio
La cucina dell'anima ospite di Dica33 microprogramma di Rete Tre. In onda alle 17:45

SE PERDETE IL PROGRAMMA NESSUN PROBBLEMA :

possibilità di riascoltare le puntate cliccando suwww.rsi.ch/podcast e buona cucina a tutti! !!


PER CHI AVESSE PERSO LA PRIMA INTERVISTA PUO' RIASCOLTARLA CLICCANDO QUI SOTTO :

video

martedì 11 febbraio 2014

INTERVISTA RADIO -DICA 33 -RETE TRE

AMICIIII

ANNUNCIO !!!!!!!
QUESTA SERA SARO' IN RADIO !!!!!!
ORE 17:45 SINTONIZZATEVI SU RETE TRE-PROGRAMMA DICA33

PROSSIMO APPUNTAMENTO MARTEDI 18 E 25 FEBBRAIO


Martedì 11/18/25 febbraio
La cucina dell'anima ospite di Dica33 microprogramma di Rete Tre. In onda alle 17:45

SE PERDETE IL PROGRAMMA NESSUN PROBBLEMA :

possibilità di riascoltare le puntate cliccando su www.rsi.ch/podcast e buona cucina a tutti! !!



mercoledì 5 febbraio 2014

La cucina dell'anima e Joia di Pietro Leemann

Per la rubirca di Provati e Approvati, questo mese fa la sua entrata : Joia, il ristorante di Pietro Leemann

Sabato sera è finalmente arrivato anche il mio turno di provare la favolosa cucina di Pietro Leemann.
Insieme a mio marito e una coppia di amici siamo andati nel suo famoso ristornate di Milano: Joia.

Il locale semplice ma curato nell'insieme, ad accoglierci gentilissimi camerieri, che ci hanno accompagnato durante tutto il percorso degustativo.
Ecco diciamo che piu' che una cena dovremmo parlare di degustazione, perchè le quantità sono quelle tipiche della nouvelle cousine...ma questo è l'unico appunto se ce ne deve essere uno.

I piatti sono delle opere d'arte in bella e gusto.

I nomi dei piatti non aiutano certo a capire cosa si andrà a gustare, piu' che un menu' sembra una poesia , e questo aumenta ancor di piu' il fascino dei piatti.

Di seguito riporto alcuni scatti dei piatti assaggiati da noi.

PROVATO e APPROVATO












lunedì 3 febbraio 2014


QUESTA RICETTA E' UNA RIVISITAZIONE VEGAN DI UNA RICETTA DEL FANTSTICO CHEF JAMIE OLIVER, CHE IO ADORO E DA CUI SPESSO TRAGGO ISPIRAZIONE.
SPERO PIACERA' ANCHE A VOI !


Fagottini di pasta fillo con ripieno di tofu aromatico 
Ingredienti: 
1 pacchetto di pasta fillo
1 confezione di firm tofu
1 cucchiaino di sale
pepe qb
il succo di 1 limone
erbe aromatiche
olio di sesamo

Prendete il tofu e sbollentatelo per un paio di minuti in acqua con un cucchiaino di acidulato di riso.Scolate il tofu e frullatelo con le erbe aromatiche, il sale, il pepe e il succo di limone. mettete il composto da parte.
Aprite la confezione di pasta fillo e tagliate ogni foglio a metà.
prendete un cucchiaio di ripieno e mettetelo all'inizio del vostro quadrato di pasta chiudete i lati del vostro quadrato all'interno in modo da coprire parzialmente l'impasto, a questo punto incominciate ad avvolgere la pasta su se stessa ottenendo dei pacchetti .
Continuate fino ad utilizzare tutto il composto.
spennellare ogni fagottino con olio di sesamo .
Scaldare una pentola antiaderente e spennellarla con l'olio, adagiare i fagottini e dorare da entrambi i lati.
Servire caldi.