In God we trust

Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene -Romani 12:21

venerdì 30 gennaio 2009

Roma



Con questo post voglio iniziare a condividere con voi anche le mie avventure culinarie in giro per il mondo...dandovi consigli su piatti assaggiati, Ristorante provati e magari anche qualche tips su Hotel, Musei e altro.


Parto dalla mia città preferita d'Italia: Roma

Sono tornata Novembre scorso per una gita super culturale di 4 giorni e il mio cuore si è perso tra quelle viuzze ricche di storia e quel non sò cosa di nazional popolare che solo Roma riesce a rendere speciale e non pacchiano o turistico.

Ristorante Il Chianti

VIa del lavoratore,81

tel: 066787550


A due passi da Fontana di trevi, un ristorante di matrice toscana ma che presenta tutti i piatti della ucina tradizionale romana. Speciali i bucatini alla matriciana e i dolci.

Ottima cantina di vini . Servizio impeccabile, camerieri gentilissimi e ambiente da trottoria chick.

Prezzo 30-40 €


Trattoria "der Pallaro"

Largo der Pallaro,15

tel.:06.68.80.14.88

Qui la clientela al 70% è romana, e il restante credo sia stato mandato li come me da amici romani...
E' un posto da non perdere se si passa da Roma, una trattoria storica, dove non esiste "la carta" ma la Signora Paola prepara un menù a sera e quello è per tutti.

La cucina è aperta sull'ingresso e noti subito che usano ancora le pontolone di ferro di una volta e anche il gusto è inconfondibilmente "fatto in casa" dalla meravigliosa pasta alla carbonara alla crostata di frutta x dessert

Per ovvie ragioni non posso consigliarvi nessun piatto, ma il fascino di qto locale è anche nella sorpresa di cosa servirà la signora Paola quella sera.




Prezzo 25€ tutto incluso ( dall'antipasto al caffè, vino sfuso e acqua compresa

Da Gigetto al portico d'Ottavia

Via del portico D'ottavia 21/a

tel.:066861105

web.:www.giggetto.it



Questo ristorante si trova nel ghetto ebraico di Roma e si affaccia sulle rovine del Teatro Marcello. E' rinomato per i carciofi alla giudia anche se potrete gustare tanti altri piatti della cucina romana.

In questo quaritiere i ristoranti con cucina ebraica sono tantissimi ,questo in particolare non ha cucina Kosher.



Antico Caffè Greco

Via Condotti,86

Web.:www.anticocaffègreco.eu



E' il caffè più vecchio e rinomato di Roma, Da qui son passati celebrità del panorama politico e non nazionale ed internazionale. L'interno ti concquista con questo stile da antica pasticceria del corso, i camerieri servono in frac. Non guardate il listino prezzi, ordinate un tè e una fetta delle loro favolose torte e pensate di pagare non solo la vostra golosità ma anche un pezzetto di storia..


Mercato

@ campo dei fiori

Ogni mattina fino alle 13.30 circa in campo dei fiori troverete il mercato di frutta e verdura.

Oltre ad essere un angolo pittoresco della città che si anima fin dalle prime ore del mattino grazie al suo mercato e non si spegne fino a notte inoltrata per la presenza di innumerevoli artisti di strada come Mimi o mangiafuoco che animano le serate romane di questa piazza, particolarmente interessante è il mercato delle spezie. Io ho acquistato il mix per la pasta all'arrabbiata ma c'è di tutto, da quello alla puttanesca al mix per la cabonara... Non sopportando il piccante non ho testato di persona ma l'uomo di casa invece ne è diventato addicted e lo aggiunge a ogni sugo praticamente.

Oltre alle spezie si trova anche tutta la frutta essicata, pomodori secchi e olive.

N.B. attenzione hai prezzi, sono indicati per etto...ma in realtà poi ti riempiono i sacchettini con 2 o 3 etti e finisci per pagare 10 euro x pezzo. Quindi chiedete 1 etto per miscuglio ( è già tanto)




















Josephine's Bakery

Piazza del paradiso56/57

Web.:www.josephinesbakery.com



Questa è la "magnolia bakery" di Roma, specializzata in pasticceria americana, quindi troverete dai brownies alle fantastiche piccole cupcakes ai veri cookies e su ordinazione le weedding cakes.
La piccola pasticceria è contenuta in grandi vasi di vetro o adagiata su alzate in cristallo...belle e buone , un appuntamento da non perdere.
N.B. E' solo d'asporto non è una sala da tè con tavolini.





mercoledì 28 gennaio 2009

vellutata di carote con tacchino al balsamico



Ieri sera devo ammettere che ho dato sfogo alla mia fantasia, essendo ancora in regime "dieta" ho ripreso il menu del martedì che prevedeva la buonissima zuppa di broccoli.Come suggeriva la ricetta stessa, i broccoli potevano essere sostituiti con qualsiasi altra verdura, io ho il frigo pieno di carote in qti giorni e poi il lampo di genio, perchè non unire il tacchino e renderlo un piatto unico? La preparazione è velocissima e il risultato ha sbalordito anche me!
Non vi ho detto che ho appena preso un nuovo giocattolo da cucina ovvero la mia meravigliosa Vaporiera....di sui sono super orgogliosa e che sto utilizzando moltissimo. Le verdure mantengono tutte le proprietà nutritive e puoi cuocere contemporaneamente verdura, carne o pesce e pasta...fantastico risaprmio di tempo ed energie ....
Passiamo quindi alla ricetta.


Ingredienti
( x 2 persone)


4 carote
1 scalogno
1cucchiaio di olio extra vergine
acqua
latte (normale, soia o riso)
zenzero 1 pezzetto
sale qb.
petto di tacchino ( 2 fette)
aceto balsamico


La base della vellutata è come la ricetta già vista per la zuppa di broccoli, quindi in una pentola dai bordi alti affettate finemente lo scalogno e fatelo dorare in un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva, aggiungete le carote e lasciate cuocere a fiamma media per 4/5 minuti. Aggiungere acqua fino a coprire completamente le carote, il sale e il succo di zenzero.
Per ottenere il succo dallo zenzero io ho usato uno spremiaglio, ma se non avete questo simpatico aggeggio, potete tritare finemente lo zenzero e mettere la polpa in una garzina sterile e strizzare facendo fuoriuscire solo il succo. Lasciate bollire per circa 20/25 minuti.
A cottura ultimata togliere dal fuoco, e frullare con un mixer aggiungendo un pò di latte per rendere più cremoso il tutto. Io ho utilizzato il latte di riso con mandorla e si sposa molto bene.


Per la carne
Per chi avesse una vaporiera a casa consiglio di bagnare le fettine con un filo di aceto balsamico e cuocerele per 15 minuti ( carne fresca).
Per chi utilizzasse una padella, bagnare la padella con un pochino di aceto balsamico e cuocere la carne per qualche minuto, attenzione a non renderle asciutte.
Una volta cotta la carne, tagliare a striscioline NON SALARE ! e adagiare sulla nostra zuppa di carote
Enjoy it!

lunedì 26 gennaio 2009

tortina primavera



Nei vari archivi di ricette trovate qua e la in internet ho ritrovato anche questa , che in origine era diretta a una ciambella. Io le ho trasformate in piccole tortine e devo dire che a casa sono state super apprezzate.


Finalmente ho anche azzeccato la consistenza della glassa!




Ingredienti




200gr farina 00 (bio)


140gr zucchero


150gr yogurt bianco intero (bio)


4 cucchiai olio di girasole


2 uova


1 bustina di lievito per dolci


zeste di 1/2 limone


1 mela






Sbattere lo zucchero con le uova fino ad ottenere una crema, aggiungere la farina setacciata con il lievito, lo yogurt e l'olio, mescolare e aggiungere le zeste di limone e la mela tagliata a pezzettini piccoli


Nel caso si usasse uno stampo per ciambella la mela può essere affettata più grossolanamente


Preriscaldare il forno a 180, riempire stampini per muffin per un1/3 dell'altezza e infornare per 30'


togliere dal forno e lasciar raffreddare.




Questa ricetta si presta all'utitlizzo o meno di qualsiasi frutta, fresca, secca,candita... sbizzaritevi con la fantasia !!




x la glassa




Zucchero a velo


acqua calda




Io sono andata a d occhio.


Procedete per gradi, mettete un pò di zucchero a velo e aggiungete 2 cucchiai di acqua calda ( da rubinetto), man mano aggiungere zuccero a velo e acqua fino ad ottenre un composto molto denso, deve scendere a fatica dal cucchiaino.


Io ho fatto un paio di tentativi ma ho trovato la consistenza perfetta.


Aggiungere un paio di gocce di colorante alimentare a piacere e decorazioni


Io ho usao le perline argento.


N.B.


1) la glassa va messa sulle trtine quando sono completamente fredde


2) le decorazioni vanno applicate subito dopo la glassa altrimenti si seca e non si attaccano più.




Queste tortine vi stupiranno per la loro morbidezza e leggerezza e come sempre...Enjoy it!

venerdì 23 gennaio 2009

Avocado & Cocumber Soup





Anche qta ricetta rientra nella nostra dieta detox, è leggera ma molto sostanziosa per la presenza dell'avocado.

INGREDIENTI:

buccia di 1/2 lime grattuggiata
succo di un lime intero
1/2 cucchiaino di sale
1 cetriolo pelato e privato dei semi
1/2 avocado o uno piccolo intero

Tagliare a cubotti grossolanamente il cetriolo e l'avocado, aggiungere tutti gli altri ingredienti e passare in un mixer fino a che diventerà cremoso.
Chi ama l'avocado ne diventerà un vero addicted come me....attenzione però l'avocado è però alle calorie!!


PROPRIETA'
l'avocado nonostante sia un frutto ricco di grassi monoinsaturi, (quindi da consumare con parsimonia) è un ottima fonte di antiossidanti come la vitamina E. Inoltre è ricco di Potassio

giovedì 22 gennaio 2009

RED JUICE




Ingredienti



2 barbabietole medie
1/2 Limone senza scorza e buccia
2 carote
1 mela
1 pezzetto di zenzero fresco

Tagliare frutta e verdura e centrifugare insieme.
Ha un gusto inaspettatamente dolce e sfido i palati più sopraffini a capire che c'è lo zampino della barbabietola... Io posso dire di aver incominciato a mangiare questa verdura solo grazie a qta centrifuga !

PROPRIETA'

La barbabietola che abbassa la pressione sanguigna, le carote ricche di betacarotene , la mela con le sue proprietà anti-tumorali e lo zenzero che è un toccasana per il nostro cuore fanno di questo centrifugato un MUST per le nostre settimane invernali
Enjoy it!

mercoledì 14 gennaio 2009

Zuppa detox broccoli e rucola





Dopo le lunghe feste natalizie è ora di darsi una regolata anche con l'alimentazione, per questo vi posto una ricettina semplice semplice trovata sul web e provata , perfetta per una dieta disintossicante.

Ingredienti ( x 2 persone)

1 broccolo grosso
una manciata di rucola
1/2 cipolla dorata
sale qb
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
2 tazze Acqua


Preparazione

Fate dorare la cipolla con un cucchiaio di olio in una pentola capiente, dividete il broccolo in piccoli fiori e aggiungeteli nel tegame, fate cuocere per 4 minuti o fino a quando i broccoli prendono un colore verde acceso.
A questo punto aggiungete l'acqua e il sale, portate a ebbolizione e lasciate cuocere per 8 minuti, o fino a quando i broccoli risulteranno teneri.
Togliere dal fuoco aggiungere la rucola e frullaer il tutto. Servire ben caldo
Oltre che essere una ottima zuppa detox, ricordiamo che i broccoli hanno delle potenti proprietà anti-tumorali