riso con crema di topinabur



I topinambur sono dei tuberi ricchi di inulina, riducono l’assorbimento degli amidi. Hanno un effetto saziante e regolarizzano la glicemia, aiutano la naturale funzione dell’intestino. E’ un ottimo alimento in un regime di dieta ipocalorica. Ricco di vitamina A e C.
Ecco cosa riportava la cucina naturale di qualche tempo fa sui Topinambur, nonostante la ricchezza nutritiva non riuscivo propio a trovare l'ispirazioen per cucinare questi piccoli tuberi bitorzoluti..insomma non mi attiravano propio e poi un giorno mi ritrovo senza farci caso a mettere nel mio cestino della spesa una confezione fresca fresca di Topinambur...
Cucinati, mangiati e SUUUUUPER apprezzati.


Ingredienti:


1 tazza e 1/2 di riso basmati
200gr topinambur medio
2 bacelli di cardamomo
4 chiodi di garofano
1 Cdt di semi di cumino
1 Cdt di semi di senape
2 Cdm di olio evo
Sale q.b.
2 foglie di alloro
2 Cdt di curcuma
½ Cdt di noce moscata
1 Cdt Kuzu

Pestate 2 chiodi di garofano insieme ai semi di cardamomo.
Tagliate un topinambur a cubetti piccoli, pelate il restante Topinambur e tagliatelo a pezzetti, mettetelo in una casseruola coperto di acqua e fatelo lessare per circa 10 minuti con le foglie di alloro e i restanti chiodi di garofano.
In una pentola scaldate 2 Cdm di olio e aggiungete le spezie, tostatele facendo molta attenzione a non bruciarle, quindi aggiungete il topinambur e rosolate per 5 minuti, versate il riso , rosolatelo per un minuto e aggiungete l’acqua. Portare a bollore e cuocere per circa 15 minuti .
Togliete dal fuoco i topinambur lessati.. Scolate la verdura, aggiungete la curcuma all’acqua di cottura e mettete da parte. Frullate i topinambur con la noce moscata e un Cdm di olio. Aggiungete il brodo di curcuma fino ad ottenere una crema densa. Aiutarsi con il Kuzu per la cremosità.

Commenti

eli ha detto…
Ma sai che non li ho mai mangiati! anche a me ispiravano poco quando li vedevo al super.
Come li presenti tu oltre che chic sembrano proprio buoni :9
faby ha detto…
Guarda capisco le tue perplessità...in realtà il topinambur ha un gusto neutro e delicato, quindi puoi manipolarlo come preferisci, dandogli un gusto più intenso se lo fai soffrigere, magari aggiugendo della salsa shoyu, oppure puoi solo speziarlo leggermente..è davvero vesatile, beh sperimenta e poi raccontami!
il sapore del verde ha detto…
ciao, scopro oggi il tuo blog, mi piace davvero molto e condivido nella vita le tue scelte "macrobiotiche", più che altro mangio vegetariano-salutista ma per lavoro cucino di tutto!! Passa a trovarmi se ne hai voglia, tornerò qui:
Un abbraccio. Deborah
da Sergio ha detto…
Ciao... pur essendo tutto tranne che macrobiotico, devo dire che questa ricetta mi ispira moltissimo. Complienti!
Sergio
http://gastronomysergio.blogspot.com/

Post più popolari