In God we trust

Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene -Romani 12:21

venerdì 29 aprile 2016

Brownies alle patate dolci cioco-coco favolosi




Questi Brownies senza farina vi manderanno letteralmente fuori di testa !!!
Attenzione perché ne diverrete totalmente dipendenti !
In casa ormai sono un must-have e li ho declinati in mille modi, vi sfido a trovare tante combinazioni diverse da condividere insieme !

Brownies alle patate dolci gioco-coco favolosi
Glutei-free, senza latticini, senza zuccheri, senza lievito , CON TANTA BONTA' !!!!

Ingredienti:
x una teglia rettangolare di 17cmx25
500gr di patate dolci di grandezza media (circa 2 patate)
80gr di mandorle integrali
30gr di cocco in scaglie
50gr di farina di grano saraceno o riso integrale
4 cucchiai di cioccolato magro in polvere
3 cucchiai di sciroppo d'acero
un pizzico di sale

Preriscaldare il forno a 180°, pelare le patate dolci, tagliarle in cubetti grossi e cuocerle a vapore per circa 20 minuti o fino a quando saranno morbide.
Una volte cotte metterle in un robot da cucina insieme alle mandorle, e tutti gli altri ingredienti. Rivestire la teglia con carta da forno e versare il composto ottenuto , sformandolo con un leccapentola e rendendo uno sformato uniforme.
Infornare per 20 minuti circa, togliere dal forno e lasciar raffreddare. Tagliare con un coltello in quadrati e servire sia tiepido che freddo.


giovedì 28 aprile 2016

ORGANIZZARSI PER UNA CUCINA VEGAN E HEALTHY

Quando tengo i corsi di cucina base macrobiotici o di cucina naturale spesso mi chiedono dei consigli su come organizzare i pasti per la settimana in modo da rendere semplice e veloce cucinare cereali e legumi .

 Ecco oggi voglio darvi una lista di suggerimenti su come organizzarsi per spendere poco, mangiare nel modo giusto e ottimizzare i tempi, vedrete che con questi pochi consigli troverete anche il tempo per leggere la vostra rivista preferita !!!

Mangiare fuori costa tanto?? a volte si....
Cucinare a casa Bio, Vegan prende tanto tempo e a volte costa anche caro??? 
Con la mia guida scoprirete come organizzarvi al meglio per spendere poco, cucinare tanti piatti gustosi e super healthy  ma in poco , pochissimo tempo !!!  

1. 
Il primo consiglio è quello di pianificare i piatti della settimana in anticipo, creando una linea guida che potrete modificare in base alla vostra fantasia ma che vi dia una base stabile su come impostare i piatti settimanali e creare una vostra routine alimentare familiare.
Come ? 
Partite dagli ingredienti base e spalmateli durante la settimana , ad esempio un giorno il seitan, un giorno il tofu, un giorno la pasta integrale, un giorno un cereale in chicco, un giorno la torta salata o pizza o focaccia.
In questo modo non solo vi create uno schema mentale, ma vi accorgerete che senza sforzo inserirete tutti gli ingredientei essenziali nel piano settimanale.
Vedrete come sarà divertente proporre delle giornate a tema che diventeranno momenti speciali, anche per i bambini...ad esempio il venerdi' sarà la serata POLPETTONE o la serata PIZZA
Questo programma sarà utilissimo anche per creare velocemente la vostra lista della spesa e non comprare cibo superfluo.
Esempio :
Colazione :
fette biscottate o gallette di riso con marmellata senza zucchero e tè bancha  oppure yogurt di soia con cereali senza zucchero e un frutto 
Pranzo : - cereali + verdure ( almeno 2 di colore diverso ) + condimento speciale ( shoyu, alghe, gomasio, thaina ecc)
lunedi : pasta integrale con verdure e insalata /martedi : orzotto con cavolfiori arrostiti / mercoledi insalta di farro con contorno di verdure grigliate / giovedi torta di porri e tofu con insalata  ecc 
Cena : proteina vegetale+ verdure
lunedi : seitan con verdure e pane integrale / martedi tofu con gratin di finocchi / mercoledi polpette di ceci e pomodori ripieni / giovedi farifrittata e verdure
Creare la vostra routine settimanale sarà divertente e vi toglierà lo stress di decidere OGNI giorno cosa cucinare per pranzo o cena ! Divertitevi poi a cercare per ogni ingrediente base nuove ricette da proporre di settimana in settimana.

2. 
Cucinare cereali e legumi in anticipo 
Prendetevi un giorno o una sera liberi a inizio settimana e cuocete 2 cereali e due legumi al naturale e manteneteli in frigorifero senza condimenti in contenitori termici 
Questo vi permetterà di saltare le cotture piu' lunghe e arrivare a casa e in pochi minuti creare insalate, polpette , burger e tanato altro ancora solo aggiungendo condimenti e verdure. 

Esempio RICETTA : 
se in frigorifero avete già dei ceci cotti e del riso integrale cotto, aggiungete una tazza di ognuno in un robot da cucina, insieme ad una zucchina, una carota e mezza barbabietola, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 cucchiaio di salsa di soia e 1/2 cucchiaino di aglio secco o 1 spicchio fresco.
Frullare tutto fino ad ottenere un impasto morbido e appiccicoso. 
Scaldare un cucchiaio di olio in una padella , formare delle palle con l'impasto, schiacciarle tra le mani formando degli hamburger. Cuocere in padella per 4 minuti per lato. 
Serivere con pane integrale, ed un 'insalata fresca.

3. 
Preparare due / tre salse di condimento da tenere in frigorifero per tutta settimana 
-Le combinazioni per salse e intingoli sono infinite, trovate le vostre preferite e se le fate a base di shoyu,miso, acidulati, senape, zenzero, maionese vegan vi dureranno in frigorifero per parecchi giorni. 
Vi basterà quindi pulire della verdura per un pinzimonio veloce, oppure scottarla o cuocerla al vapore e metterla subito in tavola con il vostro condimento. In pochi minuti avrete il contorno pronto e gustoso.


4. 
Cucinare quantità maggiori.
Già che vi mettete a fare il sugo rosso o qualsiasi altro condimento, non fatelo solo per la sera, fatelo in grande quantità e poi mantenetelo in contenitori termici di vetro in frigorifero oppure surgelatelo. Ricordate che è sempre meglio il compromesso piu' sano ! meglio quindi surgelare il proprio sugo che ricorrere a quelli già pronti in commercio ricchi di zuccheri e grassi aggiunti !
Stesso discorso per le verdure.ma questo è il prossimo suggerimento..

5.
Tenete sempre in frigorifero a portata di mano delle verdure pronte, già grigliate, lessate, cotte a vapore o semplicement crude ma già lavate e affettate. Diverrano degli ottimi spezzafame e cosi' mentre cucinate non ricorrerete a crackers, grissini, merendine o qualsiasi cosa vi capiti fra le mani....la vostra linea ringrazierà

Inoltre saranno il vostro contorno già pronto da abbinare a pranzo o cena

6.
Cercate i mercati o i G.A.S. a voi piu' vicini, fate provviste di cereali e legumi in confezioni grandi, costano molto meno rispetto al singolo pacchetto ed essendo prodotti secchi ed interi avranno una lunga scadenza. 

7. 
Investite su ottimi contenitori per conservare i vostri ingredienti cotti. Vi salveranno tempo, spazio e salute! 
Rivestiteli con carta scottex per le verdure crude e per la frutta. Questo aiuterà anche a mantenerle fresche piu' a lungo 

8.
Alcuni superfoods dovrebbero sicuramente rientrare nella vostra dispensa se volete mantenervi in salute, tra i tanti ormai conosciuti, quelli che non mancano mai nella mia dispensa sono erba d'orzo, maca, lucuma, reishi, tekka e shiso.
Alcuni li aggiungo come condimenti salati su verdure, cereali e legumi ( tekka, shiso, reishi) , altri insaporiscono i miei cereali del mattino o succhi e smoothies di frutta e verdura. 
Una volta acquistati, metteteli in vasetti di vetro trasparenti, e create una zona in dispensa solo per loro, cosi' ogni giorno ne potete scegliere un paio da aggiungere per impreziosire ogni giorno la vostra alimentazione ! 

Se volete inserire le alghe nel vostro menu, vi consiglio di creare un cestino e tenerlo in bella vista, in questo modo ogni volta che vi capiterà di vederle potete prenderne un ciuffo e metterle a bagno. Aggiungetele ai cereali in cottura, questo è un ottimo modo per gustarle 




9.
Piantate le erbe aromatiche in giardino e utilizzate quotidinamente per insaporire le sale, gli intigoli, le verdure e i cereali.
Ogni piantina aromatica ha delle proprietà benefiche, se le utilizzate a rotazione, questo farà in modo che la vostra dieta abbia tutit i nutrienti neccessari.
In commercio ne trovate tantissime, dalle classiche timo, maggiorana, prezzemolo, erba cipollina, basilico, salvia, rosmarino e tanto altro....

10.
Dividete il frigorifero in ripiani, uno per la colazione, uno per le proteine , uno per frutta e verdura.
Cosi' a colpo d'occhio vederete subito cosa manca e dove ci sono carenze !!!


Benvenuti nel mio frigorifero !





Buona pianificazione a tutte !!!







mercoledì 27 aprile 2016

Superfoods X una super colazione



La colazione si sa è il pasto principale della giornata, ma perché si dice così?? 
Secondo la macrobiotica la mattina abbiamo due energie che prevalgono, l'energia Legno, legata al fegato e l'energia dell'intestino .
Per questo in oriente il detto è: una colazione da re, un pranzo da principe è una cena da povero... 
Questo non significa che dobbiamo appesantirci con colazioni poco sane d specialmente troppi dolci!! 
Il gusto dolce infatti non piace X niente al nostro fegato e spegne l'energia Legno , pertanto meglio optare per un gusto agro-dolce come quello dei frutti di bosco 
In questa colazione abbino due superfoods: la maca e la lucuma 
La Maca è una radice, proviene dal Perù ed è ben nota dalle popolazioni delle Ande per il suo potere rigenerante r ricostituente. Veniva utilizzata è cucinata come pianta X la fertilità! 
La Lucuma invece sempre originaria del Perù è un frutto e viene detta l'oro degli Inca proprio X le sue proprietà benefiche. È infatti un potente antiossidante e antinfiammatorio, ricchissima di vitamine e sali minerali . La Lucuma è X natura molto dolce e finge quindi anche da dolcificante! 
Il consumo ottimale di queste polveri è a crudo in succhi, smoothies o appunto aggiunte ai cereali del mattino 

Oggi vi presento la mia colazione superfoods 

125ml di yogurt vegetale senza zucchero 
30gr di cereali senza glutine 
20gr di frutti di bosco misti
1/2 cucchiaino di Lucuma
1 cucchiaino di maca

Unire tutti gli ingredienti e gustare X colazione o come merenda 











martedì 26 aprile 2016

Fiori di timilia con broccoli alla curcuma e curry e insalata tricolore



Restiamo nella rubrica delle verdure di colore dell' arcobaleno con questo piatto colorato e ricco di nutrimenti

Fiori di timilia con broccoli alla curcuma e curry

Ingredienti:
60gr di fiori di Timili'a integrale di Terre e Tradizioni
50gr di cavolfiore
1/2 cucchiaino di curry
1 punta di curcuma
sale grosso integrale
1 cucchiaio di olio di sesamo
sale qb.

x l'insalata:
1 cespo di insalata romana
1 cespo di radicchio
1 carota
1 zucchina
5 pomodorini
2 ravanelli
un ciuffo di germogli alfa alfa
1 cucchiaio di olio di lino
1 cucchiaio di acidulato di umeboshi


Portare a bollore l'acqua in una pentola e aggiungere i cavolfiori in fiorentini piccoli, cuocere per 5 minuti e poi buttare la pasta.
Cuocere per il tempo indicato sulla confezione. Nel contempo in una padella scaldare un cucchiaio i olio di sesamo , aggiungere le spezie e scaldare.
Scolare la pasta con il cavolfiore e aggiungere alle spezie rosolate, saltare in padella per un minuto e aggiustare di sale.

In una ciotola aggiungere le insalate e carota e zucchina tagliate a cubetti piccoli, i pomodorini tagliati a metà e i ravanelli a spicchi. Condire con olio e acidulato e terminare con i germogli.
Servire la pasta con l'insalata.

Questo piatto resta leggero ma nutriente, le verdure colorate dovrebbero essere sempre presenti in una dieta vegetale ben bilanciata e l'olio di lino ricco di omega 3 completa il piatto.







lunedì 25 aprile 2016

Guida ai ristoranti Vegan: l'asparago a Como


Sabato sera sono tornata con amici nel ristorante L'asparago, a Como . 
Sono tornata a distanza di circa un anno in questo ristorante per vedere se il livello dei piatti fosse migliorato .  La prima volta che ho cenato qui era inverno e il ristorante aveva aperto da poco, ero rimsta contenta ma non entusista, e per questo  ho voluto vedere a distanza di tempo se la cucina aveva fatto un salto di qualità . Il locale è rimasto uguale , sempre molto carino, il personale gentilissimo. Le porzioni sono abbondanti e soddisfacenti, nulla da dire al riguardo, la carta presenta molti piatti vegetariani con forte presenza di latticini e una lista piu' piccola di piatti vegan, credo sarebbe ora di invertire la proporzione a mio avviso. La fantasia nelle ricette è un po' scarsa e gli abbinamenti non sempre giusti, poche verdure per una cucina dove invece gli ortaggi dovrebbero essere i protagonisti. 
Vediamo vosa abbiamo gustato.
Come antipasto io ho scelto delle frittelle di ceci e verdure molto buone, la salsa che accompagnava non era niente di che invece, un ristretto di amido poco saporito.
Io ho saltato il primo mentre gli altri hanno assaggiato pennette con pistacchi e formaggio e risotto agli asparagi, molto buoni. 
Mentre il riso basmati era molto asciutto e poco saporito. 
Io ho preferito assaggiare il seitan che però è abbinato a del cous cous , peraltro molto buono e ben cucinato, ma  non ho trovato un abbinamento corretto e vincente dato che abbiamo già tutto il glutine nel seitan, non abbiamo bisogno di altro glutine, che rende oltretutto il piatto un po' asciutto, sarebbe stato meglio avere un contorno di verdure, in fondo parliamo di una cucina vegan dove le verdure dovrebbero farne da padrone. 
Abbiamo concluso con le crostate, vegan di farro e grano saraceno , buone ! 
Premio comunque questo ristorante come ho fatto la prima volta perchè sostengo la scelta e il coraggio , invito lo staff ancora una volta a superarsi e migliorarsi, speriamo facciano vedere di cosa puo' essere capace la cucina vegetale !!!
Comunque bravi ragazzi 
Alcune foto dei piatti 







venerdì 22 aprile 2016

Blinis di grano saraceno con caviale di arame



Si avvicina il week-end , cosa ne dite di un aperitivo sfizioso per una cena con amici?
Stupiteli con questi blinis di grano saraceno con caviale di arame in agrodolce

I Blinis  o Bliny Sono delle focaccine a base di farina e lievito, di forma circolare e del diametro di 10-15 centimetri. Sono tipiche della cucina russa e simili alle crêpes, ma con la differenza che rispetto a queste ultime, prevedono una lievitazione
Si servono tradizionalmente con panna acida , caviale , salmone affumicato o le uova di salmone.

Io ve li presento nella versione happy veggy !!  

Blinis di grano saraceno con caviale di arame 


 
Ingredienti:
x  i Blinis :
1/2 tazza di farina 0
1/2 tazza di farina di grano saraceno
circa 1 tazza di acqua calda
sale qb
1 cucchiaino di bicarbinato
1 cucchiaio di olio di girasole
x la tapenade :
1 pugno abbondante di arame  ammollate e lessate 10 minuti
1 spicchio di aglio fresco o 1 cucchiaino di quello secco
 1 cucchiaio di olio di oliva,
1 cucchiaino di succo di limone
1 cucchiaino di malto di riso
1 mazzetto di erba cipollina  ( tenere alcuni fili per la decorazione )
In una ciotola mischiare le farine con il sale e il lievito,  versare lentamente l'acqua stemperando con una frusta . Ottenere una pastella quasi liquida, come quella delle crepes  Scaldare una padella antiaderente e  spennellarla con olio di girasole,  aiutandosi con un cucchiaio da cucina formare i blinis. Cuocere 3-4 minuti per parte
Per la tapenade: tagliate a metà lo spicchio d’aglio e togliete il germe. Sminuzzarlo e versarlo in frullatore insieme a tutti gli altri ingredienti. Frullate qualche secondo, attenzione a non frullare troppo perché rischiate di trasformare tutto in una crema.
Decorare con un filo di erba cipollina

giovedì 21 aprile 2016

Peso forma e macrobiotica

Questa settimana si è concluso il corso di cucina macrobiotica speciale peso forma e digestione
La macrobiotica ci insegna molto bene come mantenere il peso forma e come rafforzare la digestione e per chi non lo sapesse questi argomenti sono molto legati fra loro.
Si perché spesso dietro ai problemi di peso c' è un intestino pigro, che lavora poco e male! 
Allora durante il corso affrontiamo le problematiche principali legate alla digestione 
Ecco i principali temi che si affrontano:
 -gli alimenti più indicati X rafforzare la digestione e mantenere il peso forma 
-come impostare un regime alimentare vegetale equilibrato 
- come affrontare e risolvere alcuni dei malesseri più comuni legati alla digestione come gonfiori addominali, reflusso gastrico o bruciori di stomaco 
-suggerimenti e pratiche di vita sana da introdurre nella routine quotidiana 
-rimedi naturali per curare alcuni disturbi.
Tutto questo in due serate di pratica è teoria.
Alcuni scatti dall'ultimo corso tenuto X Corsi per adulti del Canton Ticino 

La ricetta:

Mousse di frutti di bosco 

Ingredienti X 4 persone

500ml di dicci di mela 100%
2 cucchiaini di agar agar in polvere 
4/5 cucchiai di malto di riso 
600gr di frutti di bosco
Succo di 1 limone

In un pentolino portare a bollore il sucvo di mela con l'agar agar , aggiungere il malto e cuocere X 5 minuti. Nel frattempo frullare i frutti di bosco e se non piace sentire i semini in bocca setacciarlo, 
Togliere il pentolino dal fuoco e versare il succo di limone e la purea di frutti di bosco . Versare in 4 coppette e riporre in frigorifero per almeno 3 ore. 





 

mercoledì 20 aprile 2016

ADDIO PANCIA GONFIA CON I RIMEDI AYURVEDICI



Settimana scorsa vi ho parlato di Ayurveda dopo la conferenza a cui sono stata, e dato che è stato proprio il mio primo approcio alla cucina naturale ho  pensato di introdurre qualche articolo su questo meraviglioso modo di nutrirsi


In Ayurveda, la digestione è considerata l'indicatore chiave della salute generale di una persona, un motto ayurvedico potrebbe essere "dimmi come vai bagno e ti diro' chi sei ". Bene, regolare, gas e gonfiore persistente sono segni che il vostro sistema digestivo e la salute generale hanno bisogno di un aiuto.Fortunatamente, ci sono molti del tutto naturali, rimedi casalinghi efficaci che si possono prendere in prestito dalla tradizione Ayurveda sia per prevenire che per diminuire il gas questo disturbo.Ecco cosa ci suggerisce la scienza ayurvedica : 


1. Evitare cibo crudo In Ayurveda il sistema digestivo è descritto come un fuoco , se noi diamo acqua o cibo fredda spegneremo questo fuoco digestivo 

Quindi attenzione alle insalate abbondanti se soffrite di gas intestinali e NO a bevande fredde da frigorifero ai pasti, specialmente bibite gasate e zuccherate.
Meglio un tè caldo da sorseggiare in piccola quantità.

2. Aggiungere le spezie che aiutano la digestione del cibo.Alcune spezie in particolare, i semi di cumino, semi di finocchio, zenzero fresco grattugiato, e hing(asafetida) sono potenti spezie digestive.
Provate a cucinare partendo dal Vagar ( soffritto ayurvedico), versando in una padella  un cucchiaio di olio di semi di sesamo o per i vegetariani va bene anche il ghee( burro chiarificato) a cui aggiungere una volta riscaldato il vostro mix di spezie , in questo modo potete cucinare verdure, cereali o legumi. 
 
Un decotto con 3/4 fettine di zenzero  da sosrseggiare durante il giorno puo' essere un'ottimo rimedio contro il gonfiore addominale.
 
3. Prendersi del tempo In Ayurveda, il modo in cui si mangia è altrettanto importante di cio' che si mangia. 

Non bisognerebbe mai mangiare se siamo arrabbiati o tesi, meglio bere un succo o una tisana e  aspettare di calmarsi prima di amngiare.
Un altro trucco è quello di non mangiare guardando video o filmati violenti, che possano modificare il nostro stato psicofisico, meglio condividere il pasto con la famiglia in serenità 

4. Masticare semi di finocchio dopo i pasti.Se siete stati in un ristorante indiano, vi avranno sicuramente offerto a fine cena una ciotolina con semi di finocchio e caramelline amare, questo serve proprio per favorire la digestione e contrastare il gas post-pasto.



martedì 19 aprile 2016

Quinoa saporita con alghe arame


 Tra i cereali da integrare in primavera c'è sicuramente la quinoa, cereale "non cereale" senza glutine, leggero ma molto proteico. 
Qui vi presento una ricetta impreziosita dalle alghe arame, ricchissime di iodio e sali minerali. Le alghe sono verdure di mare che dovremmo introdurre più volte la settimana in diversi piatti. 
Aiutano ad aumentare il metabolismo, sono ricche in calcio e altri preziosi nutrienti. 
Abbinate questo piatto ad una insalata fresca di stagione per un pranzo veloce e super healthy
Lo zenzero, le alghe e la quantità giusta di olio di questa ricetta, ne fanno un piatto ideale anche in un regime alimentare per tenere sotto controllo il peso corporeo 

Quinoa saporita con alghe arame 

Ingredienti: X 4 persone 
50gr di quinoa
100gr di acqua
1 pugno di alghe arame 
1 cucchiaino di dado vegetale
2 cucchiai di shoyu 
1 cucchiaio di olio evo 
1 cucchiaino di succo di zenzero o prezzemolo fresco 
 

Cuocere la quinoa in acqua con le alghe arame fino a quando sarà interamente assorbita.
Scaldare una pentola antiaderente e aggiungere un cucchiaio di olio e la shoyu, versare la quinoa cotta con le alghe  e saltare velocemente. 
Servire con una spolverata di prezzemolo fresco o succo di zenzero 


lunedì 18 aprile 2016

Vellutata di verdure tricolore con cous cous di grano saraceno




In questo periodo il tempo alterna giornate calde a giornate brutte e fredde, ecco perché una vellutata di verdure è sempre un'ottima scelta X scaldarsi a non appesantirsi !!

Oggi vi propongo una vellutata di carote  in versione macrobiotica con l'aggiunta di un cereale 

Vellutata di carote con cous cous integrale di saraceno e miso ai due colori 

Macrobiotico, gluten free, vegan

Ingredienti : ( x 4 persone)

450 g di carote, sbucciate
1/2 cipolla bianca, o dorata
450 g di acqua
2 cucchiaini di dado vegetale ( meglio se fatto in casa)
30 g di olio, extravergine
1 cucchiaino di miso di riso
1 cucchiaino di shiro miso
100gr di cous cous integrale di grano saraceno
pepe fresco macinato 

Versione Bimby :

Pulire la cipolla e metterla nel boccale insieme alle carote tagliate a rondelle, l'olio, l'acqua e il dado. Cuocere 30 min. a 100°, antiorario, velocità soft . A fine cottura, lasciare raffreddare 5 minuti e poi omogeneizzare 1 min vel. 8. A parte versare il cous cous in una ciotola e portare a bollore 2 tazze di acqua ,versarle sopra il cous cous e lasciar riposare 10 minuti coperto. Una volta cotto, sgranare il cous cous con una forchetta e condire con un cucchiaiod i olio. 
Versare la vellutata nelle ciotole e aggiungere un paio di cucchiai di cous cous a testa .
Finire con un filo d'olio extravergine e pepe 

Versione in pentola 

In un tegame alto aggiungere la cipolla e le carote tagliate grossolanamente, aggiungere l'olio e rosolare per 4 minuti. Versare l'acqua calda e il dado. Cuocere a fiamma media fino a a quando le verdure saranno cotte, lasciare raffreddare qualche minuto e con l'ausilio di un frullatore ad immersione. A parte versare il cous cous in una ciotola e portare a bollore 2 tazze di acqua ,versarle sopra il cous cous e lasciar riposare 10 minuti coperto. Una volta cotto, sgranare il cous cous con una forchetta e condire con un cucchiaiod i olio. 
Versare la vellutata nelle ciotole e aggiungere un paio di cucchiai di cous cous a testa .
Finire con un filo d'olio extravergine e pepe 

domenica 17 aprile 2016

BISCOTTI VEG RUSTICI CON PUNTA DI CIOCCOLATO FONDENTE


 BISCOTTI VEG RUSTICI CON CON BACCHE DI GOJI 
PUNTA DI CIOCCOLATO FONDENTE 



Questi biscotti sono facilissimi da preparare e sono perfetti per una golosa merenda abbinati ad una fumante tazza di thé 

Restano molto morbidi nell'impasto e vanno fatti raffreddare molto bene su una graticola prima di maneggiarli.

Ingredienti x 20 biscotti:

100gr di farina 0 
100gr di farina integrale 
100gr di farina di mandorle
50gr di bacche di goji  
70gr di zucchero mascobado
100ml di olio di girasole
100ml di latte vegetale 
30gr di amido di mais
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 tavoletta di cioccolato fondente

In una ciotola mischiare tutti gli ingredienti secchi , unire l'olio e il latte e mescolare velocemente . Formare delle palline con un cucchiaio e schiacciarle dando una forma allungata.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi X 10 minuti

Lasciar raffreddare completamente. 
Nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagno maria, immergere la punta dei biscotti e lasciar raffreddare 
























venerdì 15 aprile 2016

Ayurveda scienza della vita -latte di curcuma , pepe e cannella

Una delle ricette più antiche della cucina ayurvedica che , per chi non la conosce,  unisce l'arte culinaria alla scienza medica creando piatti che non solo sono gustosi e sani ma anche curativi in base al Dosha ( costituzione) individuale. 

Proprio ieri sera ho partecipato ad una conferenza sulla cucina ayurvedica tenutosi all'Hotel Pestalozzi di Lugano , organizzato dall'associazione Monaci erranti 
Mi ha fatto molto piacere ricordare i principi di questa meravigliosa scenza di vita, che è stata il mio primo amore e primo approcio alla cucina naturale.
Si perchè io ho proprio iniziato con la cucina ayurvedica stusiandola da completa autodidatta, leggendo tanto testi e autori differenti.
Non ricordo nemmeno come ma sono finita per motivi di salute da un medico ,tradizionale, che affianca alla medicina occidentale quella ayurvedica, e guarda un po' la mia tonsillite che durava da quando ero piccolina è guarita per sempre grazie a delle pastiglie ayurvediche.
Da li ho acquistato qualche testo, ricordo che il primo che ho letto è stato "Benessere totale" di Deepak Chopra..e ora che ci penso, mi sa che me lo rileggero ... li mi si è aperto un mondo e da allora ho letto e rpaticato spesso i principi dei DOSHA, della PRAKRITI ecc. sono convinta che gli antichi medici ayurvedici abbiano affinato una sensibilità incredibile verso il cibo con un' intuizione geniale sull'effetto che il cibo ha sul nostro corpo e senza bisogno di studi scientifici o privini in laboratorio....

In tema con questo, 
Oggi voglio presentarvi una bevanda buonissima che al tempo stesso è un efficace rimedio per stimolare il sistema immunitario e combattere le influenze , la curcuma ha un forte potere antinfiammatorio. Si tratta di un latte a base di curcuma, pepina e cannella. 

Ingredienti:
125ml di latte di riso
1/2cucchiaino di curcuma
1 punta di pepe nero
1/2 cucchiaino di cannella

Portare a bollore il latte con le spezie e sobbollire un paio di minuti
Bere caldo prima di andare a dormire 

mercoledì 13 aprile 2016

100% ANIMAL FREE & GREEN FASHION , MADE IN ITALY



Parliamo di moda GREEN italiana oggi..si perchè anche il made in Italy si sta avvicinando al fashion cruelty free...

Oggi vi presento due aziende che sposano entrambi il valore 100% ANIMAL FREE e GREEN


SAVE THE DUCK

Siamo a TREVISO
azienda davvero virtuosa, impegnata nel charity, terza generazione attenta al bene del mondo e degli animali,

La prima regola per loro :
100% ANIMAL FREE

Nel 2014 Save the Duck ha vinto il VEGAN FASHION AWARD attribuito da PETA deutschland (People for the Ethical Treatment of Animals, organizzazione no-profit a sostegno dei diritti animali).
Nel 2015 il marchio ha aderito alla LAV (Lega Anti Vivisezione), ottenendo la certificazione “Animal Free Fashion”.



Alcuni materiali utilizzati :
GIGA
Tessuto 100% Nylon che garantisce leggerezza, morbidezza e resistenza all’acqua (400 mm/24h).
Il materiale preferito per tutti gli amanti del colore.
MARC
Tessuto 100% Nylon che garantisce leggerezza, morbidezza e resistenza all’acqua (400 mm/24h).
Il materiale preferito per tutti gli amanti del colore.
ELLY
Nuovo tessuto elastico con l’87% di nylon ed il 13% di spandex.
Segue perfettamente le linee del corpo lasciandogli la massima libertà di movimento.


Trovate le collezioni uomo/donna e bambino

il mio preferito dalla collezione S/S2016 - un po' blazer un po' piumino ;-)


http://www.savetheduck.it/home-page.html


SCARPE DI CARTA ?????
CON CARTINA SI PUO'

Pensate non sia possibile? vi sbagliate...
Guardate cosa ha creato quest'azienda 100% italiana
Ecco i loro valori : 

LE ORIGINALI SCARPE IN CARTA

Le sneakers Cartina  nascono da un’idea unica e rivoluzionaria, realizzare delle scarpe con la carta.
Be different, wear Cartina!

FATTE DA CARTA RICICLATA

Cartina significa stile, ma anche etica e sostenibilità. Per questo le nostre sneakers sono realizzate esclusivamente con carta riciclata. Chi lo dice che la moda non può essere etica?

ARTIGIANALITÀ E STILE MADE IN ITALY

Innovazione ed alta qualità italiana, questo è Cartina. Le nostre sneakers sono create nel cuore della Toscana da artigiani locali, perché la qualità si deve sempre riconoscere

Non utilizzano cuoio, pelle o pellicce animali

il mio preferito dalla collezione S/S2016




Visitate il sito per vedere tutti i modelli

http://www.cartinapaperidea.com/




martedì 12 aprile 2016

Insalata ricca con mega 3


Con la bella stagione alle porte viene voglia di alleggerire la dieta e introdurre qualche insalata fresca ! 
Qui vi do una versione ricchissima in omega 3 , acidi grassi essenziali che troviamo in abbondanza anche nel regno vegetale , ad esempio nell'olio di lino , nei semi chia, nelle noci , mandorle , nei semi di canapa 
Ma a cosa servono? Perché vi suggeriscono spesso di mangiare pesce ricco di omega 3?
Bene questi acidi grassi essenziali favoriscono la diminuzione dei trigliceridi  e del colesterolo cattivo, studi hanno dimostrato che contribuiscono alla prevenzione di patologie cardiache .
Ia libera allora ad insalatone con questi ingredienti meravigliosi che la natura ci mette a disposizione 

Insalata risveglio di primavera 

Mix di insalata songino e rucola
1/2 avocado a fettine
10 pomodorini cherry
1 finocchio tagliato molto finemente 
1 cucchiaio di semi di zucca 
1 cucchiaio di olio di lino spremuto a freddo
1 cucchiaio di shoyu o tamari 

Accompagnate l'insalata con legumi cotti a pressione e conditi con prezzemolo e acidulato di riso  X un piatto completo 



lunedì 11 aprile 2016

Cous cous di grano saraceno e verdure



Qualche tempo fa sono imbattuta in una nuova marca di cereali, GEMMA BIO, trovati da Piacereterra, Grandate e ho scoperto che nella loro gamma oltre al classico cous cous di grano duro presentano anche quello di grano saraceno,!!  fantastico per chi non tollera il glutine! Devo dire che mi ha incuriosito molto e l'ho comprato. 
In cottura si comporta esattamente come quello di grano e il gusto è davvero interessante.
Mi piace molto perché lo trovo un modo gustoso  x portare in tavola il grano saraceno che non sempre viene apprezzato, specialmente dai più piccoli, mentre sotto forma di cous cous vedrete che piacerà  a tutti! 

Vediamo gli ingredienti : la ricetta segue il principio di mettere in tavola almeno tre verdure colorate, qui ho utilizzato la seguente combinazione di  verdure (5 colori) : melanzane, carote , zucchine, peperone rosso e giallo 

Ingredienti:

1 tazza di cous cous 
1tazza +1/2 di acqua
1/2 tazza di melanzane a cubetti
1/2 tazza di zucchine a rondelle 
1/2 tazza di carote a bastoncini
1/2 tazza di peperoni gialli e rossi a striscioline 
1cucchiaio di shoyu
2 cucchiai di olio di sesamo tostato 
1 pizzico di sale marino 

In una pentola wok scaldare l'olio e versare le verdure, cuocere fino a quando le verdure saranno cotte ma croccanti, circa 15 minuti
Versare il cous cous in una ciotola capiente e versare sopra l'acqua portata a  bollore. Coprire e lasciar gonfiare 10 minuti
Sfumare le verdure con la salsa shoyu ed aggiustare il sapore finale con il sale,
Condire il cous cous con le verdure e servire 
Ottimo sia caldo che freddo.

Nota: potete fare il cous cous anche in maggior quantità e mantenerlo senza condimento in frigorifero per 2/3 giorni e cuocere solamente le verdure , aggiungendo anche dei legumi per variare la ricetta.

Buona appetito !! 
Fabia